Tecnologia VoIP: la moderna risposta alle esigenze aziendali

tecnologia-voip

La tecnologia VoIP sta rivoluzionando letteralmente il mondo delle comunicazioni telefoniche. Grazie all’inarrestabile progresso tecnologico, oggi è possibile comunicare telefonicamente attraverso la connessione internet o mediante qualsiasi rete che sfrutti il protocollo IP per il trasferimento dati, ad esempio le reti LAN aziendali. Questo sistema non consente solamente di comunicare in modo più efficiente, ma offre anche dei vantaggi in termini economici in quanto non è soggetto a costi infrastrutturali e tariffari.

tecnologia-voip
image by kentoh

Il reale vantaggio della fonia VoIP è legato all’interoperabilità dei telefoni IP che si integrano perfettamente con le reti preesistenti minimizzando i costi sia nell’ambito residenziale, sia nei contesti professionali. Il VoIP è la soluzione ideale alle esigenze delle medie e grandi organizzazioni che, per restare competitive sul mercato, devono dotarsi di tecnologie intelligenti per differenziarsi dalla concorrenza. Nell’ambito delle medie e grandi imprese, il VoIP trova applicazione nella gestione di tutto il traffico telefonico interno grazie ai terminali VoIP di ultima generazione. Questi dispositivi sono altamente efficienti e consentono di ottimizzare la gestione di un ingente numero di chiamate grazie alla loro elevata versatilità.

Leggi tutto

Freedom of Panorama: il diritto d’autore sulle foto di edifici pubblici

freedom-of-panorama

Il prossimo 9 luglio il Parlamento Europeo discuterà di una questione apparsa decisamente strana ai più: la Freedom of Panorama. Espressione già nota nell’ambiente della fotografia, identifica la libertà di fotografare e postare su internet le foto di edifici pubblici e monumenti, compresi quelli comunemente considerati come patrimonio artistico della collettività. Proprio dalla loro natura artisitca nasce la suddetta questione, che riguarda sostanzialmente il diritto d’autore. Il tutto nasce da un emendamento ad una proposta di modifica di una direttiva del 2001.

freedom-of-panorama
image by Jose Ignacio Soto

Tale proposta, proveniente da un’esponente del Partito dei Pirtati tedesco, Julia Reda, vorrebbe liberalizzare in tutta Europa la possibilità di fotografare e pubblicare foto di opere, monumenti ed edifici pubblici (attualmente valgono le leggi nazionali). L’emendamento, proposto da un collega francese (Jean-Marie Cavada), va invece in direzione opposta, sostenendo la necessità di chiedere il permesso agli autori. La Commissione del Parlamento ha approvato le modifiche, ma anche l’emendamento. Di conseguenza il 9 luglio prossimo l’intera istituzione si troverà a discutere della questione.

Leggi tutto

Tariffe roaming: da giugno 2017 non ci saranno più

tariffe-roaming

Un vero e proprio costo per chi è abituato o addirittura obbligato a viaggiare, magari per lavoro. Un costo che, stando a quanto dichiarato dall’Ue, verrà abolito nel giro di nemmeno due anni. Le tariffe roaming all’interno dei paei Ue infatti spariranno a partire dal 15 giurno 2017. E’ questo il risultato di un accordo raggiunto tra le istituzioni europee (Parlamento, Consiglio e Commissione UE), nell’ottica del mercato unico europeo sulle telecomunicazione. L’accordo è stato raggiunto lo scorso 30 giugno e permetterà, dalla data prevista in poi, di chiamare anche dall’estero (all’interno dei Paesi Ue) allo stesso prezzo previsto dalla tariffa contrattuale nazionale.

tariffe-roaming
image by geniusksy

L’iniziativa, perpetrata dall’Ue dopo le continue ed “impetuose” richieste dei cittadini, avrà sicuramente forti e positive ripercussioni economiche anche sulle imprese dei Paesi Ue. L’abolizione delle tariffe roaming avrà anche una tappa intermedia.

Leggi tutto

Seejay, ovvero come fare social storytelling

storytelling

L’obiettivo di base è quello di fare storytelling ma l’idea è del tutto innovativa: per realizzare una storia in base all’argomento che si ha in mente e che si vuole proporre, si digita l’hashtag desiderato e si raccolgono tutti gli argomenti, articoli, video e immagini relativi a quel tema, per cominciare a creare la storia. Una volta terminata si propone a tutti gli utenti, in modo da potenziare il lato social dei propri contenuti (e raggiungere un sempre maggior numero di clienti potenziali).

storytelling
image by phoenixman

Un’idea quella di Seejay nata nel 2013 e, dopo tante soddisfazioni e collaborazioni importanti, quest’anno è stata protagonista al Salone del Libro di Torino, tra le 10 startup invitate al Book to the future, la sezione dedicata ai servizi innovativi per la fruizione di contenuti editoriali.

Leggi tutto

Lavorare nel digital marketing: intervista a Diego Mulfari

lavorare-nel-digital-marketing

Diego Mulfari, freelance in digital marketing e “artigiano del web”, come si autodefinisce, qualche anno fa è finito su tutti i giornali ed è ora conosciuto come il “figlio del primo imbianchino 2.0” (su Urban Post potete leggere la sua storia). Ha lasciato un lavoro da dipendente per aiutare l’azienda di suo padre caduta in difficoltà. L’ha risollevata digitalizzandola e contemporaneamente ha trasformato la sua passione in un’attività a tempo pieno. A Bianco Lavoro Magazine ha raccontato che cosa fa ora, elargendo utili consigli su come gestire una piccola azienda sul web e come è arrivato a farlo, migrando da dipendente ad autonomo attraverso piccoli passaggi graduali e molto mirati. Il suo segreto può essere riassunto in due parole: professionalità e motivazione. Ecco cosa ci ha detto.

lavorare-nel-digita-marketing
image by Rawpixel

Hai lasciato il tuo lavoro per aiutare tuo padre o era già una tua intenzione?
In realtà ho avuto l’intuizione già nel 2010, quando lavoravo da dipendente in un ufficio marketing subito dopo l’università. Ho iniziato a scoprire il mondo di Google, di Adwords, ho capito che c’era un mercato da intercettare per quanto riguarda la ditta di mio padre. Ho visto che ogni mese c’era una ricerca organica per quanto riguarda “imbiancatura”, “imbiancatura milano” etc.. e quindi ho detto, perché non provare a posizionarci con un sito o un blog?

Leggi tutto

Microsoft: Internet Explorer? Andrà in pensione

Internet Explorer, che pochi anni fa godeva della posizione di intoccabile primo browser a livello mondiale, è stato definitivamente accantonato da casa Microsoft. La multinazionale made in Usa ha infatti annunciato che nel nuovo sistema operativo, Windows 10, non sarà previsto l’uso di Internet Explorer, che sarà soppiantato dal nuovo  Project Spartan, sul quale dunque si concentra la massima attesa nel mondo del web. Di fatto, l’uso di Internet Explorer era ormai limitato ai pochi nostalgici che proprio non hanno voluto farne a meno e che continuano ad oggi a installarlo sui loro dispositivi, e agli utenti più inesperti, che navigano nella rete talmente poco da continuare a usare i software installati dai tecnici alcuni anni fà sui loro datati pc.

internet_explorer va in pensione

Microsoft: Internet Eplorer? In pensione

Leggi tutto

Apple Research Kit: al via tra entusiasmo e dubbi

apple-research-kit

Molto entusiasmo ma anche qualche dubbio sulla nuova piattaforma della Mela che promette una vera e propria rivoluzione nel campo della ricerca medica.  Si tratta di Apple Research Kit, attiva da aprile e pensata per essere al servizio di pazienti e ricercatori. Un vero e proprio  hub virtuale, attivo h24. Un’idea, divenuta realtà, che in molti non hanno esitato a definire fin da subito straordinaria. Fin qui tutto bene, ma come accade per ogni novità di grande portata, l’annuncio della creazione di Apple Research Kit ha generato non pochi dubbi, tra i quali quelli legati all’affidabilità dei dati e al rispetto della privacy.

apple-research-kit

Come funziona Apple Research Kit

Leggi tutto

App Economy, creati quasi 800 mila posti di lavoro in Europa

app economy

Secondo quanto afferma Vision Mobile, società che analizza i trend di tale settore, l’App Economy continua a espandersi in misura sostenibile in tutto il mercato europeo, fornendo il giusto contributo per un miglioramento della situazione lavorativa internazionale. Ma quali sono i contorni del fenomeno? Quanti sono coloro che lavorano nell’economia delle app? E quali sono le aziende che sembrano poter giocare un ruolo da leadership in tale comparto?

app-economy

Cerchiamo di vederci un pò più nel dettaglio, grazie agli ultimi dati dell’azienda.

Leggi tutto

Come imparare a programmare (quasi) da autodidatta

Imparare a programmare è una mossa intelligentissima per la tua carriera, visto che il mondo del lavoro è sempre più “schiacciato” sull’informatica e senza dubbio poter aggiungere questa abilità al tuo curriculum ti darà maggiori chances lavorative. Tuttavia imparare a programmare non è semplicissimo e ci vuole una strategia per raggiungere questo obiettivo.

Ecco allora 3 opzioni per imparare a programmare (quasi) da autodidatta. Se invece avete davvero molta fiducia nelle vostre capacità potete semplicemente munirvi degli strumenti informatici per autodidatti (ce ne sono molti e per tutti i linguaggi di programmazione) e provare questa impresa da soli.

Imparare-a-programmare

Leggi tutto

Social Media Week: ecco cos’è il Real Time Marketing

Social media week

La Social Media Week rappresenta un appuntamento di rilievo internazionale rivolto a tutti quelli che s’interessano di social media marketing e nuove tecnologie (studenti, lavoratori dipendenti, professionisti del campo). Si sta svolgendo (dal 22 al 26 Settembre) in contemporanea in 5 continenti: a Roma, Johannesburg, Los Angeles, San Paolo, Sydney, Toronto, Mumbai, Miami, Rotterdam e Chicago.

L’evento è ideale per aggiornarsi sulle nuove tendenze del mondo digitale e sull’impatto dei social media sulle imprese: in tutto si svolgeranno 2500 eventi che coinvolgeranno 100mila partecipanti circa ed almeno 1 milione di follower. Come titolo per questa edizione è stato scelto:The Future of Now: Always-on, Always Connected”, che si articolerà nei seguenti percorsi tematici: “Advertising & Marketing”, “Media e Publishing”, “Science & Technology”, “Business & Entrepreneurship”.

Leggi tutto

Diritto all’oblio: un problema irrisolvibile?

diritto-all-oblio

In soli due mesi Google ha ricevuto oltre 90.000 richieste riguardanti il cosiddetto “Diritto all’oblio” sancito a maggio da una sentenza della Corte Europea. Ne ha approvate poco più della metà, ma gli effetti collaterali di questo nuovo obbligo si sono fatti subito sentire, non solo su Big G, generando problemi non di poco conto …

Leggi tutto